RSPP esterno

L’RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, è la figura che si occupa di sicurezza e prevenzione dei lavoratori, delle attività che essi svolgono in azienda e dei rischi legati alla salute. Questo ruolo è obbligatorio per ogni azienda in cui sia presente almeno un lavoratore dipendente.
I requisiti minimi per ricoprire questo incarico sono stabiliti dall’articolo 2 del decreto legislativo 81/2008: «persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori».

L’RSPP può coincidere col datore di lavoro, essere un dipendente oppure un soggetto esterno all’azienda. Il RSPP esterno permette di delegare i compiti della prevenzione, gestione e regolamentazione sicurezza ad una società di terze parti che, tra le numerose attività, si dovrà occupare di:

  • Gestione delle visite ispettive
  • Audit interni informativi sulla sicurezza e la prevenzione
  • Coordinamento dell’intero servizio di prevenzione e sicurezza interna

Cosa può fare SAEF per te?

Il servizio di “Incarico di RSPP Esterno” offerto da SAEF prevede incontri annuali presso il cliente durante i quali si effettuano verifiche atte al mantenimento del requisito normativo e al miglioramento della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché tutti i servizi previsti dalla nostra consulenza e assistenza continuativa.

Il servizio di RSPP Esterno prevede la gestione delle visite ispettive ed audit interni sulla sicurezza al fine di adempiere a quanto previsto dall’articolo 33 – Compiti del servizio di prevenzione e protezione, del d.lgs. 81/08, ovvero provvede:

  • all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale
  • ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive di cui all’articolo 28, comma 2, e i sistemi di controllo di tali misure;
  • ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • a proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
  • a fornire ai lavoratori le informazioni di cui all’articolo 36.

Migliora la tua conoscenza in materia di sicurezza sul lavoro: scopri di più sulle figure professionali RSPP e RSPP esterno.

    Vuoi più informazioni?

    Chiamaci allo 030 377 6990

    oppure compila i campi sottostanti e ti contatteremo il prima possibile.