Misure SIMEST

Misure SIMEST

Contenuto: 7 agevolazioni

Richiedi informazioni

L’internazionalizzazione delle imprese italiane passa dalle agevolazioni previste da Simest, la società statale che fa capo alla Cassa depositi e prestiti.

Sono previste 7 tipologie di azioni,  per cui l’agevolazione prevede un contributo misto:

  • una quota dell’investimento a fondo perduto (fino al 50% del totale
  • una quota di finanziamento a tasso agevolato.

Il Comitato agevolazioni per l'amministrazione del Fondo 295/73 e del Fondo 394/81  in data 31 marzo 2021 ha deliberato la riapertura delle attività di ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato e di cofinanziamento a fondo perduto. La finestra di presentazione verrà riaperta il 3 giugno 2021, fino ad esaurimento delle risorse disponibili (che si prevede piuttosto rapido), con la possibilità di richiedere l’esenzione dalle garanzie fino al 30 giugno 2021.

A chi è rivolta l’agevolazione?  

L’agevolazione è rivolta a una vasta platea di imprese, ma il beneficiario specifico dipende dal tipo di azione per la quale si intende richiedere il contributo.

  • Per quanto riguarda gli studi di fattibilità, l’inserimento nei mercati esteri e l’adozione di sistemi di e-commerce per l’estero, l’agevolazione si rivolge a tutte le imprese con almeno due bilanci depositati.
  • Per quanto riguarda la patrimonializzazione, l’agevolazione si rivolge a PMI e MIDCAPcostituite in forma di società di capitali, con almeno due bilanci depositati e con un fatturato estero che equivalga ad almeno il 20 per cento del fatturato degli ultimi due anni, oppure al 35 per cento di quello dell’anno precedente la domanda.
  • Per l’adozione di un Temporary Export Manager, l’agevolazione si rivolge a società di capitali con almeno due bilanci depositati.
  • Per l’azione di Fiere, mostre e missioni si rivolge a PMI, MIDCAP e grandi imprese con almeno un bilancio depositato.

 Quali investimenti riguarda?  

 Esistono sette diverse misure: 

  • La patrimonializzazione con finanziamento agevolato fino a 800 mila euro (non superiore al 40% del patrimonio netto) e con una quota fino al 50% del totale come contributo a fondo perduto.
  • Studi di fattibilità con finanziamento interamente agevolato fino a 200 mila euro (studi commerciali) e 350 mila euro (studi produttivi) e con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto.
  • Inserimento nei mercati esteri con finanziamento interamente agevolato fino a 4 milioni di euro e con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto con massimale fino a 800 mila euro.
  • Temporary export manager con finanziamento interamente agevolato fino a 150 mila euro e con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto.
  • Fiere, mostre e missioni con finanziamento interamente agevolato fino a 150 mila euro e con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto.
  • Assistenza tecnica con finanziamento interamente agevolato fino a 300 mila euro e con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto.
  • E-commerce con finanziamento interamente agevolato fino a 450 mila euro per una piattaforma propria e fino a 300 mila per marketplace, con una quota fino al 50% del totale a fondo perduto. 

 Quali sono i vantaggi?  

 Se ne definiscono due su tutti:

  • Per questa tipologia di agevolazione le imprese possono richiedere l'esenzione dalle garanzie per le domande presentate entro il 30/06/2021; quello che solitamente rappresenta il principale ostacolo per l’accordo di un finanziamento può essere dunque bypassato dall’agevolazione pubblica.
  • L’ingente quota a fondo perduto, che è fino al 50% del finanziamento a seconda delle condizioni. Il finanziamento della quota restante, inoltre, è agevolato al tasso di riferimento UE, che può arrivare ad un minimo del 10% del tasso di riferimento. 

In più...  

La sfida dell’internazionalizzazione è un passaggio cruciale del mercato globale per le imprese italiane. Nella prima sessione di domande, Simest ha accolto quasi 8 mila richieste di contributo e su questa spinta lo Stato ha deciso di rifinanziare l’agevolazione, senza modificarne le linee portanti.

Perché aspettare? Compila il Form per una consulenza personalizzata!

Torna alla home

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei