Mini Master - Governance societaria

Mini Master - Governance societaria

Contenuto:

Richiedi informazioni

Il percorso “Governance societaria” rappresenta il primo dei quattro Mini Master organizzati dalla divisione formativa di SAEF per il 2022. L’obiettivo del percorso è quello di fornire ai partecipanti le basi tecnico-giuridiche e le soft skills necessarie ad una moderna gestione della governance societaria, considerata come fattore critico di successo per la piccola e media impresa, nel particolare momento economico post pandemico.

A chi è rivolto il servizio?

Il corso si rivolge a professionistiimprenditori e manager componenti di organi societari ed in generale alle figure apicali che operano nel contesto della piccola e media impresa del territorio del nord Italia, particolarmente caratterizzato da operosità e ingegno, ma anche da difficoltà di sviluppo. La PMI è un’entità che necessita di un significativo cambiamento di prospettive gestionali, nel quale la figura del manager preparato e adeguato risulta essere sempre più un elemento chiave. Se, quindi, il riferimento diretto del corso di formazione è l’azienda nella sua entità, il destinatario risulta essere la figura o le figure che in quell’entità possono ricoprire responsabilità di gestione, di pianificazione, di sviluppo, all’interno del Consiglio di Amministrazione.

Quali servizi comprende?

Il corso “Governance societaria” dedicato ai manager e alle figure direzionali e decisionali delle piccole e medie imprese del nord Italia, è composto da 6 moduli formativi in videoconferenza, ognuno dei quali analizza, sviluppa e spiega uno specifico aspetto:

  • 11 maggio - Il processo di selezione e nomina (docente: Alessandro Ceriani, docente universitario, dottore commercialista e Revisore dei conti), che prevede un focus dettagliato su: la normativa riguardante la nomina degli amministratori, i requisiti di onorabilità, indipendenza e professionalità, i rapporti con gli azionisti e con gli organi di controllo.
  • 18 maggio - Leadership, visioning e comunicazione (docente: Alberto Albertini, scrittore di successo, docente universitario ed esperto di comunicazione in ambito corporate). L’obiettivo del modulo è quello di valorizzare il ruolo della comunicazione come elemento di dialogo interno e immagine esterna dell’azienda.
  • 25 maggio - Il ruolo e il funzionamento degli organi sociali (docente: Alessandro Ceriani) che prevede l’esamina dei principali elementi che caratterizzano la tematica: nomina e cessazione del collegio sindacale e delle società di revisione, l’incompatibilità, il funzionamento e le caratteristiche degli organi di controllo (collegio sindacale, consiglio di amministrazione), i fattori di rischio, gli obiettivi, le performance, i processi.
  • 1 giugno - Le responsabilità e i rischi (le relazioni all’interno di un gruppo) con docente Alessandro Ceriani. Il modulo prevede una dettagliata disamina dei flussi informativi, delle responsabilità civili, amministrative e penali che ricadono sui manager, delle dinamiche di direzione e coordinamento.
  • 8 giugno - Il quinto modulo è dedicato al modello organizzativo e il docente è nuovamente Alessandro Ceriani. L’obiettivo del modulo è quello di esplodere il decreto 231 in materia di responsabilità degli amministratori, di indagare il risk assessment, i sistemi di controllo, i principi etici, i codici di autodisciplina, le buone prassi.
  • 15 giugno: L'ultimo modulo è dedicato alla psicologia dei ruoli con docente Maura Pozzi, docente universitaria e psicologa. L’obiettivo è quello di comprendere appieno la psicologia dei ruoli all’interno di una piccola e media impresa, anche per esplorarne gli aspetti squisitamente legati all’ambito dell’azienda famigliare e al passaggio generazionale.

Quali sono i vantaggi?

I vantaggi di questo percorso formativo sono molteplici:

  • Il percorso è pensato appositamente per le caratteristiche dei destinatari (manager della PMI) e per il contesto specifico (la piccola e media impresa che opera nelle dinamiche del nord Italia);
  • I manager della PMI potranno acquisire competenze specifiche e trasversali sulla governance che toccano elementi amministrativi e giuridici, ma anche dinamiche pratiche;
  • La presenza di docenti che vivono “sul campo” ogni giorno, in qualità di consulenti, i bisogni della piccola e media impresa;
  • La modalità in videoconferenza che garantisce la possibilità di seguire il corso in ogni contesto fisico e senza spese di trasferta e similari, unita ad incontri in presenza in cui poter fare networking tra docenti ed imprenditori.

In più...

La ciliegina sulla torta di questo percorso è il coaching “one to one” che viene previsto al termine delle lezioni. Rappresenta la possibilità concreta di personalizzare alla propria azienda ed alla propria situazione specifica le competenze apprese, sotto la guida dei docenti (coach).

Clicca qui per scaricare la brochure

Torna alla home

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei
TUTELIAMO L'AMBIENTE PARTENDO DAI PICCOLI GESTI

Questa schermata permette al tuo computer di risparmiare energia se si trova in stato di inattività.

Cliccando su un punto qualsiasi del monitor potrai ricominciare la navigazione.