Telecamere in azienda: non vale il silenzio-assenso

Il Garante per la privacy interviene in risposta a un quesito formulato dal Ministero del Lavoro.

Non vale il silenzio assenso per la videosorveglianza in azienda.

Non è configurabile l'assenso implicito nel procedimento di autorizzazione amministrativa all'installazione e utilizzo di impianti audiovisivi dai quali possa derivare la possibilità di controllo a distanza dei lavoratori.

Così ha risposto il Garante a un quesito formulato dal Ministero del lavoro, in relazione ad un'istanza di interpello presentata dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, in merito alla formazione del silenzio-assenso in caso di mancato riscontro, da parte dell'Ispettorato nazionale del lavoro, ad una richiesta di autorizzazione amministrativa all'installazione e utilizzo di impianti audiovisivi o altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori.

(Fonte: Garante per la privacy)

Data di pubblicazione: 20/07/2020

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei