Privacy: bando della UE su Horizon premia soluzioni innovative

Aperto fino al 22 agosto, valuta progetti di entità compresa fra i 3 e i 5 milioni di euro

Horizon 2020 apre al tema della privacy. Ormai vicino alla scadenza, il noto programma di finanziamento dell’Unione Europea affronta il tema della protezione dei dati personali, anche come conseguenza dell’entrata in vigore in tutti gli stati membri del regolamento UE 679/2016.

E per farlo, mette a disposizione ingenti fondi, per ottenere i quali è necessario sviluppare progetti con un budget complessivo compreso fra i 3 e i 5 milioni di euro, da presentare all’attenzione del programma entro il prossimo mese di agosto.

Oggetto dei progetti dovranno essere azioni volte a tutelare la protezione, la riservatezza e la sicurezza dei dati personali di cittadini europei o che presentino soluzioni rivolte alle PMI e alle micro impese capaci di migliorare la gestione del trattamento da parte delle stesse.

I progetti potranno essere presentati fino al 22 agosto, tenendo in considerazione che sul piatto la UE ha messo una cifra pari a 18 milioni di euro.

I due filoni di innovazione che vengono richiesti dal bando sono: ideare soluzioni innovative grazie alle quali i cittadini possano monitorare al meglio il trattamento dei dati e proposte mirate alla condivisione fra grandi imprese nei confronti delle medie, piccole e micro, per conoscere e trasferire soluzioni in termini di sicurezza dei dati.

(Fonte: Sole 24 Ore)

Data di pubblicazione: 18/01/2019

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoquestiobaqfondo professioni