Nuovo Dpcm, da oggi obbligo di mascherina

Data di pubblicazione: 08/10/2020

Il dispositivo di protezione va indossato sempre, anche all’aperto. Uniche eccezioni: se ci si trova in luoghi isolati e durante l’attività sportiva.

Sono queste la novità principali del decreto firmato dal presidente del Consiglio.

Di fronte all’aumento dei contagi da coronavirus (il 7 ottobre sono stati registrati 3.678 nuovi casi, anche se, va detto, a fronte di un numero molto alto di tamponi), il governo decide che d’ora in poi anche negli spazi esterni sarà vietato stare senza protezione di naso e bocca. Si è deciso inoltre di aggiungere alla lista dei Paesi per cui sarà obbligatorio fare il tampone quando si rientra in Italia Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Croazia e Repubblica Ceca, come già accade per Malta, Spagna e alcune aree della Francia, Parigi compresa.

Il governo ha anche prorogato il divieto di assembramento, che però non serve a scongiurare la vicinanza tra due o tre persone.

Nel decreto firmato ieri è previsto dunque che la mascherina si debba tenere sempre in borsa o in tasca — rispettando le regole di igiene — e indossare quando si sta dove ci sono altre persone. Rimane confermata la regola per l’utilizzo al chiuso: si deve tenere quando si entra nei negozi e in tutti gli altri luoghi aperti al pubblico, e al ristorante quando ci si allontana dal tavolo.

Si deve tenere sui mezzi pubblici, in treno e in aereo. Non si deve invece tenere se si va in macchina o in moto con i congiunti. Scontato che non deve essere indossata quando si va in bicicletta. Sono state previste deroghe per l’attività motoria. Chi non rispetta le prescrizioni rischia una multa da 400 a 3.000 euro.

(Fonte: Corriere della sera)

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei