La privacy come “antifurto” dei tuoi dati. Ne parliamo il 26 settembre a Brescia

Data di pubblicazione: 17/09/2019

Alcuni tra i massimi esperti del settore faranno luce su un tema complesso ma vitale per ogni azienda.

Avete mai provato a considerare il “dato” come un’opportunità da sfruttare e non come un’incombenza da gestire? E di rimando: la partita della privacy come strumento di tutela di quei dati e non soltanto come una formalità amministrativa, impegnativa ed onerosa? Di questo parleremo giovedì 26 settembre alle 17.30 nella modernissima sede di GENERALI, Agenzia di Brescia Castello in via Pusterla, 45 nel corso dell’evento promosso da Generali, SAEF e Fasternet.

Dal GDPR alla CYBER SECURITY, per capire come la forma può essere anche sostanza e come l’elemento di ricchezza (che è il dato) prevede strumenti di protezione, tanto quanto gli altri elementi di ricchezza delle nostre aziende. Vedere la corretta applicazione della privacy nei confronti del dato è come avere il perfetto funzionamento di un sistema di antifurto nei confronti dei macchinari e delle tecnologie delle aziende.

Per farlo, abbiamo invitato: Antonio Fiorentino, esperto in digital Forensics, Francesco Inturri, avvocato Andersen Tax & Legal, Alessandro Ortodossi, formatore tecnico di Generali Italia e Gabriele Fidone, esperto privacy di SAEF. A tirare le fila e moderare: Giancarlo Turati, vicepresidente nazionale di “Confindustria – Piccola industria” e CEO di Fasternet Soluzioni di Networking.

Per confermare la vostra presenza inviate una mail a marketing@saef.it indicando NOME – COGNOME – AZIENDA – NUMERO PARTECIPANTI.

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei