Fondimpresa: entro l’anno scadono le risorse non utilizzate, ma si può chiedere una deroga

Data di pubblicazione: 21/09/2020

Previste misure straordinarie per le aziende aderenti in relazione all’emergenza Coronavirus.

A causa delle vicende relative alla diffusione del Coronavirus e dei conseguenti provvedimenti restrittivi adottati dalla autorità competenti, ed in analogia al principio normativo di cui al comma 6-bis dell'art. 3 del decreto-legge n. 6 del 2020, introdotto dall'art. 91 del c.d. decreto Cura Italia, Fondimpresa ha deciso di concedere in via straordinaria alle aziende, che ne facciano richiesta, l’esclusione dalle operazioni di storno di dicembre del presente anno con cui, in base all’Accordo Interconfederale e al Regolamento di Fondimpresa, dal 1° gennaio 2021 saranno riacquisiti al Conto di Sistema i versamenti trasferiti sul Conto Formazione fino al 31 dicembre 2018 e non utilizzati, in tutto o in parte, entro il 31 dicembre 2020.

La decisione è maturata in relazione all’impossibilità/difficoltà organizzativa/di programmazione o pianificazione delle aziende richiedenti a presentare piani, entro la scadenza, a causa dell’emergenza Covid-19.

Le aziende aderenti che intendono chiedere tale esclusione devono inviare a Fondimpresa una specifica comunicazione, entro e non oltre il 30 novembre 2020, per richiedere formalmente al Fondo la deroga del trasferimento al Conto di Sistema delle risorse trasferite, sul proprio Conto Formazione fino al 31 dicembre 2018, non utilizzate e non utilizzabili entro il 31 dicembre 2020.

(Fonte: Fondimpresa)

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei