Erasmus per imprenditori e professionisti

Bilancio dei primi 10 anni del programma che finanzia stage di studio all’estero per giovani imprenditori.

Si chiama “Erasmus”, come il noto programma di scambio che consente agli studenti di trascorrere periodi di studio all’estero, ma è rivolto agli imprenditori che hanno appena avviato un’attività o stanno muovendo i primi passi nella libera professione.

L’opportunità offerta consiste nella possibilità di essere ospitati per un periodo da uno a sei mesi presso un altro imprenditore o studio professionale, per carpire i segreti del mestiere e per ricevere stimoli da una realtà e da un mercato diversi dai nostri.

Oltre ai paesi UE, è possibile attivare questi “stage” anche in ex Jugoslavia, Israele, Singapore e Stati Uniti (Pennsylvania e New York), per un totale di 40 paesi.

L’altra possibilità offerta dal programma è quella di accogliere, da parte di un imprenditore italiano, un giovane da inserire in azienda per un periodo di studio e di training on the job.
Varato nel 2009 come progetto pilota, ed esteso nel 2013 anche ai professionisti, ha riscontrato un buon successo.
L’anello di congiunzione tra domanda e offerta sono i centri di contatto presenti sul territorio. Erano una decina all’inizio, ora sono 24: offrono il supporto ai candidati e cercano il “match” tra domanda e offerta. Una procedura che può richiedere tempo, mentre una volta stabilito il contatto, in un paio di mesi si può partire.

(Fonte: Il Sole 24 Ore)

Data di pubblicazione: 01/04/2019

Torna alle news

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoquestiobaqfondo professioni