COVID-19​: aggiornamenti nuovo decreto in vigore dal 1 aprile 2022​

Data di pubblicazione: 30/03/2022

Nel DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022, n. 24 sono state pubblicate delle disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza. Ve le riassumiamo a seguire:

  • Fine stato di emergenza al 31 marzo 2022, mantenendo fino al 31 dicembre 2022 la medesima capacità operativa da parte del Governo. I ministri competenti possono adottare e aggiornare le linee guida e i protocolli volti a regolare lo svolgimento in sicurezza dei servizi e delle attività economiche, produttive e sociali, nonché volti a regolare gli spostamenti da e per l'estero. 
  • Isolamento e autosorveglianza: se positivi rimane il divieto di mobilità, come previsto dal provvedimento emanato da ATS. Per i contatti stretti è applicato:

     

    -il regime dell'autosorveglianza per 10 giorni per tutti

     

    -indossare mascherine FFP2 in caso di uscite per 10 giorni per tutti

     

    -effettuare test antigenico rapido o molecolare alla prima comparsa dei sintomi

     

    -effettuare test antigenico rapido o molecolare se ancora sintomatici, al 5 giorno successivo alla data dell'ultimo contatto

     .

  • Nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARSCoV-2 nel sistema educativo, scolastico e formativo.

  • Mascherinefino al 30 aprile 2022, mascherine FFP2 sui mezzi di trasporto, aerei, navi, traghetti, treni, autobus, funivie e analoghi, teatri e analoghi. Nei luoghi diversi da quelli sopra riportati, si mantiene l’obbligo delle mascherine chirurgiche (DPI). Invariate le esclusioni < 6 anni e persone con patologie, durante attività sportiva, condizioni di isolamento.
  • Green pass: per le uscite temporanee degli ospiti dalle strutture residenziali, invariate quelle attuali e prorogate al 31 dicembre 2022. BASE (vaccinazione, guarigione o test) dal 01 aprile al 30 aprile mense, servizi ristorazione, concorsi pubblici, corsi formazione, colloqui detenuti, spettacoli aperti al pubblico, mezzi di trasporto.  Fino al 30 aprile 2022: settore pubblico e privato misure invariate. Fino al 30 aprile 2022 per l’accesso nei luoghi di lavoro misure invariate. RAFFORZATO o SUPER (vaccinazione o guarigione) dal 01 aprile al 30 aprile centri sportivi e assimilati, convegni, congressi, centri culturali e assimilati, feste (es. cerimonie civili e religiosi), sale gioco e assimilati, sale da ballo, spettacoli al chiuso. RAFFORZATO o SUPER fino al 31 dicembre 2022 strutture residenziali, socio-assistenziali, sociosanitarie e hospice. RAFFORZATO o SUPER sospeso dal 01 aprile per gli over 50.  
  • Obblighi vaccinali: fino al 31 dicembre 2022 professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario. Fino al 15 giugno 2022, obbligo dose di richiamo entro i termini per personale scolastico, difesa e sicurezza, forze dell’ordine.
  • Proroghe: I termini previsti dalle disposizioni legislative per lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio e per il lavoro agile per i lavoratori del settore privato, sono invariati e prorogati al 30 giugno 2022.

Fonte Gazzetta Ufficiale DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022, n. 24

Torna alle news

Hai bisogno d'aiuto?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei
TUTELIAMO L'AMBIENTE PARTENDO DAI PICCOLI GESTI

Questa schermata permette al tuo computer di risparmiare energia se si trova in stato di inattività.

Cliccando su un punto qualsiasi del monitor potrai ricominciare la navigazione.