Albo gestori ambientali: proroga versamento diritto di iscrizione al 30 giugno 2020

Richiedi informazioni

D.Lgs 152/06

L'Albo nazionale gestori ambientali è stato istituito dal D.Lgs 152/06 e succede all'Albo nazionale gestori rifiuti disciplinato dal D.Lgs 22/97. E' costituito presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è articolato in un Comitato Nazionale, con sede presso il medesimo Ministero, e in Sezioni regionali e provinciali, con sede presso le Camere di commercio dei capoluoghi di regione e delle province autonome di Trento e Bolzano.
Il Comitato Nazionale e le Sezioni regionali e provinciali sono interconnessi dalla rete telematica delle Camere di commercio.

Le imprese iscritte all’Albo Gestori Ambientali sono tenute annualmente a versare all’Albo il diritto di iscrizione in base alla loro categoria di appartenenza.

Il Decreto-Legge del 17 marzo 2020, n. 18  - Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19  ha prorogato la scadenza al 30 giugno 2020. 

Gli importi fissati per ogni singola categoria sono scaricabili dal sito dell’Albo Gestori Ambientali.

Per eseguire il pagamento l’impresa deve accedere alla propria area riservata. Nella Sezione “Diritti” è visualizzato in dettaglio l’importo dovuto.

Si ricorda che il mancato pagamento del diritto annuale comporta la sospensione dell’iscrizione dall’Albo. Durante il periodo di sospensione l’impresa non può svolgere l’attività della categoria sospesa.

La sospensione decorre dalla data in cui l’impresa riceve la notifica del provvedimento nella propria casella di posta elettronica certificata.

Le iscrizioni che risultano sospese da oltre un anno senza aver regolarizzato i pagamenti vengono cancellate d’ufficio senza ulteriori comunicazioni.

 

Torna agli adeguamenti

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professioni