Compilazione registro carico e scarico rifiuti

Che cos’è il registro carico e scarico?

Si tratta di un documento particolarmente importante: il registro all’interno del quale vanno annotati tutti i carichi e gli scarichi dei rifiuti. Questo documento va conservato in ogni impianto di produzione, stoccaggio, recupero o smaltimento. Ma va conservato anche nella sede delle aziende che lavorano all’interno della filiera dei rifiuti: quelle di raccolta e di trasporto, quelle che commerciano e quelle che svolgono il ruolo di intermediari.

Chi è obbligato a tenere il registro di carico e scarico?

Secondo la normativa vigente il registro di carico e scarico dei rifiuti va obbligatoriamente compilato da:

  • Soggetti e imprese che operano professionalmente nella filiera dei rifiuti. Fra questi chi cura la raccolta e il trasporto, lo smaltimento o il recupero, chi commercializza il rifiuto, chi svolge il ruolo di intermediazione, anche senza detenzione e i consorzi che operano nella catena del rifiuto.
  • Chi produce rifiuti considerati pericolosi
  • Chi produce alcune categorie di rifiuti considerati non pericolosi e in particolare quelli derivanti dalle lavorazioni industriali, dalle lavorazioni artigianali, dalle attività di smaltimento e recupero dei rifiuti stessi, i fanghi che derivano dai trattamenti delle acque e dall'abbattimento di fumi.

Quali sono le sanzioni previste per chi non compila il registro di carico e scarico?

La sanzione pecuniaria è molto significativa e può essere compresa, a seconda della violazione, da 2.600 euro a 15.500 euro. La sanzione scatta, in funzione di normative specifiche quando uno dei soggetti obbligati a tenere e compilare il registro non lo abbia fatto o lo abbia fatto in forma incompleta o non abbiano aderito al SISTRI, il sistema informativo di controllo della tracciabilità dei rifiuti. La forbice economica della sanzione può essere ridotta soltanto nel caso che questa venga comminata ad imprese con meno di 15 dipendenti, ma sarà in ogni caso compresa fra i 1040 euro e i 6.200 euro.

In cosa ti possiamo aiutare?

SAEF, società autorizzata a svolgere il ruolo di intermediazione dei rifiuti, può aiutarti a:

  • Tenere in ordine e verificare la correttezza dei registri di carico e scarico on line, formando adeguatamente il tuo personale alla mansione, controllando a campione i registri, oppure registrare direttamente on line il carico e lo scarico per conto tuo.
  • Tenere in ordine e verificare la correttezza dei formulari, con una supervisione e formando il personale che potrà occuparsene direttamente.

Potrebbero interessarti

QuattroX4.0: i campioni dell'innovazione
Scacciapensieri ambiente
Credito imposta ricerca e sviluppo
Privacy

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei