Turnaround financing: incentivi alla ristrutturazione aziendale

Richiedi informazioni

L.R. Lomb. 24/2019

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Finanziamento a medio-lungo termine, con garanzia regionale fino al 70%.

La misura è finalizzata a sostenere le imprese lombarde che abbiano già avviato un processo di ristrutturazione e che evidenzino un forte potenziale di crescita del business, consentendo loro di portare a termine con successo il rilancio aziendale.

Dotazione finanziaria: 

  • per i Finanziamenti, euro 15.000.000 (quindicimilioni/00) messi a disposizione da Finlombarda;
  • per la Garanzia, euro 10.000.000 (diecimilioni/00), in termini di Ammontare Massimo Escutibile, messi a disposizione da Regione Lombardia.

Beneficiari: PMI (ad esclusione delle microimprese) e Mid Cap (imprese che non rientrano tra le PMI e che presentano un organico inferiore a 3.000 dipendenti), con sede operativa in Lombardia e codici ATECO B, C, F, G, I, J, R.93.21, S.96.04.2. Possono inoltre partecipare, indipendentemente dal codice ATECO primario, le imprese iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

Sono ammesse le aziende che abbiano:

  • in essere un accordo di ristrutturazione dei debiti omologato, ai sensi dell’art. 182 bis Legge Fallimentare, oppure
  • in essere un concordato in continuità omologato ai sensi dell’art. 186 bis Legge Fallimentare;
  • rispettato per un arco di tempo minimo di 18 mesi dal decreto di omologa, gli impegni di pagamento previsti dal piano approvato dal Tribunale ex art. 182 bis L.F. oppure gli impegni di pagamento previsti dal concordato ex art.186 bis L.F.

 Sono escluse le attività collegate al gioco d'azzardo e alle attrezzature collegate, e le attività attinenti la pornografia.

L’agevolazione consiste in un finanziamento a medio - lungo termine, sotto forma di capitale di debito, assistito da garanzia regionale nella misura del 70% per ogni singolo finanziamento. L’importo garantito non potrà in nessun caso eccedere i massimali previsti dal Regolamento de Minimis.

Caratteristiche del finanziamento:

  • concesso per investimenti finalizzati allo sviluppo aziendale (acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali);
  • durata massima: 48 mesi;
  • compreso tra euro 500.000,00 e euro 2.000.000,00;
  • i termini e le condizioni del Finanziamento sono definiti caso per caso, a seguito dell’istruttoria economico – finanziaria, ivi compreso l’importo e la durata, che possono differire rispetto a quanto richiesto dal Soggetto Richiedente in Domanda;
  • il Finanziamento può essere erogato in unica soluzione o a tranches, secondo quanto stabilito nella delibera di concessione.

Regime di aiuto (per la garanzia regionale): de minimis.

E' prevista la possibilità per i contratti di finanziamento sottoscritti entro il periodo di validità del quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19 approvato con Comunicazione (2020) 1863 del 19 marzo 2020 modificata dalla Comunicazione C(2020) 2215 del 3 aprile 2020, di poter utilizzare tale regime in alternativa al de minimis.

L’aiuto connesso alla Garanzia è cumulabile con altre agevolazioni, purché tale cumulo non superi l’ammontare massimo delle spese ammissibili, fatto salvo il rispetto dei limiti stabiliti dal Regolamento de minimis.

Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso la sede operativa ubicata in Lombardia, oggetto di intervento.
Gli interventi dovranno essere realizzati entro 36 mesi dalla data del perfezionamento del contratto di finanziamento.

Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda.

Interventi ammessi:

  • Possono essere finanziati i fabbisogni finanziari connessi a investimenti materiali e/o immateriali per lo sviluppo aziendale, coerenti con le finalità previste nel Business Plan.
  • Gli investimenti in immobilizzazioni materiali devono essere realizzati unicamente presso le Sedi Operative ubicate sul territorio della regione Lombardia oggetto di intervento.
  • Non sono ammissibili Progetti di Investimento realizzati di importo inferiore ad euro 500.000,00 (cinquecentomila/00).
  • In caso di Progetti di Investimento realizzati di importo superiore a euro 2.000.000,00 (duemilioni//00), il Finanziamento non potrà in ogni caso superare l’importo massimo di euro 2.000.000,00 (duemilioni//00).

Spese ammesse:

  • le spese sostenute, al netto dell’I.V.A., per l’acquisto di immobilizzazioni materiali (ivi incluse le opere murarie) ed immateriali, come definite agli articoli 2423 e seguenti del codice civile;
  • costi di montaggio (ivi inclusa l’installazione e l’eventuale formazione connessa) e trasporto, se presenti in fattura, con riferimento alle immobilizzazioni materiali ed immateriali ammissibili.

Le spese sono ammissibili a decorrere dal 18/03/2020.

Tipologia di istruttoria: a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico.

Termini di presentazione delle domande: la Domanda deve essere presentata in modalità telematica esclusivamente mediante l’invio di una PEC alla casella turnaround@pec.finlombarda.it dalle ore 12:00 del 06/04/2020 ed entro le ore 16:00 del 30/12/2021.

[ristrutturazione] [sviluppo] [ristrutturazione aziendale] [finanziamento] [finanziamenti] [rilancio] [investimenti] [garanzia regionale]

Riferimento di legge: L.R. Lomb. 24/2019Scadenza: 30-12-2021Documenti allegati (registrati per vederli): 1878_Turnaroundfinancing_M.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei