Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle PMI aderenti di minori dimensioni.

Richiedi informazioni

Fondimpresa Avviso 3/2021

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul "Conto Formazione" per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale.

Le risorse destinate alla concessione del contributo aggiuntivo sui Piani formativi approvati con l’Avviso sono complessivamente pari a euro15.000.000,00 (quindicimilioni).

Possono beneficiare del contributo aggiuntivo di Fondimpresa esclusivamente le PMI aderenti che rispettano, alla data di presentazione del Piano in cui ne fanno richiesta, in forma singola o associata, tutte le condizioni di seguito indicate:

  1. adesione a Fondimpresa senza che sia intervenuta revoca o cessazione della matricola coinvolta nel Piano;
  2. presenza di un saldo attivo (importo disponibile maggiore di zero) sul proprio Conto Formazione presso Fondimpresa;
  3. possesso delle credenziali di accesso all’area riservata per la presentazione dei piani formativi del Conto Formazione;
  4. aver maturato sul proprio Conto Formazione, nel periodo di adesione a Fondimpresa, un accantonamento medio annuo non superiore a euro 10.000,00 (diecimila);
  5. appartenenza alla categoria comunitaria delle PMI e possesso dei requisiti richiesti dal regime di aiuti di Stato prescelto;
  6. non avere presentato alcun Piano a valere sull’Avviso 2/2019 di Fondimpresa, fatto salvo il caso in cui il Piano sia stato annullato o respinto. Non rientrano tra le cause di esclusione i piani presentati sull’Avviso n. 2/2020 o su Avvisi del Conto di Sistema;
  7. presentare il Piano formativo entro i termini previsti dall’Avviso;
  8. partecipazione al Piano di almeno 5 lavoratori per un minimo di 12 ore di formazione procapite in una o più azioni formative valide.

Il Piano formativo per il quale si richiede il contributo aggiuntivo previsto dall’Avviso può essere aziendale oppure interaziendale (aggregazione di massimo 20 aziende) e può riguardare tutte le tipologie e aree tematiche condivise tra le Parti Sociali e finalizzato allo sviluppo delle competenze.

Sono escluse le ore di formazione che comportano lo svolgimento di attività produttive così come l’utilizzo dei voucher, ossia la partecipazione dei lavoratori a corsi a catalogo.

Possono, invece, essere ammesse le attività formative organizzate per conformare le imprese alla normativa nazionale obbligatoria in materia di formazione nella misura massima del 20% delle ore di formazione in una o più azioni formative previste e valide nel Piano formativo.

Possono partecipare al Piano anche gli apprendisti per attività formative obbligatorie previste dal loro contratto sempre nel limite del 20% delle ore di formazione previste e valide nel Piano formativo.

In entrambi questi casi, le aziende devono necessariamente optare per il Regolamento (UE)1407/2013.

Tra i destinatari del Piano sono inclusi i lavoratori posti in cassa integrazione guadagni, anche in deroga.

La formazione da erogare deve essere progettata per conoscenze e competenze comprendendo per queste ultime idonee attività di valutazione finalizzate al rilascio all’allievo di una attestazione degli apprendimenti acquisiti trasparente e spendibile, in conformità con le disposizioni definite ai sensi e per gli effetti del Decreto Legislativo 16 gennaio 2013 n. 13. Fanno eccezione unicamente le azioni formative per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria, le cui attestazioni sono quelle previste ex lege.

L’azienda potrà procedere all’attivazione del Piano formativo tramite la specifica funzionalità a partire dal 1° febbraio 2022; la presentazione delle domande sarà consentita dalle ore 9:00 del 1° marzo 2022 fino alle ore 13:00 del 20 maggio 2022.

 

Riferimento di legge: Fondimpresa Avviso 3/2021Scadenza: 20-05-2022

Torna ai finanziamenti alla formazione

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei