Nuovo Fondo di Garanzia PMI

Richiedi informazioni

L. 662/1996 art. 2 comma 100 lettera A e ss.ms.ii.

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Finalità: consentire l'accesso ai finanziamenti per PMI e Grandi Imprese fino a 499 dipendenti tramite la concessione di una garanzia pubblica sul denaro concesso alle imprese da parte delle banche.

Le imprese che chiedono supporto al Fondo Centrale di Garanzia non ricevono un contributo in denaro, bensì una garanzia pubblica, fino al 90%, a fronte di finanziamenti erogati dalle banche; in caso di insolvenza da parte dell'impresa, la banca verrebbe risarcita direttamente dal Fondo Centrale di Garanzia e in caso di esaurimento dei fondi di quest'ultimo, direttamente dallo Stato.

Beneficiari:

  • piccole e medie imprese ubicate sul territorio nazionale, comprese le imprese artigiane (anche per investimenti all'estero);
  • grandi imprese fino a 499 dipendenti;
  • consorzi e società consortili di servizi alle PMI, e società consortili miste;
  • professionisti.

In generale sono ammissibili alla garanzia i soggetti beneficiari che svolgono una qualsiasi attività economica, ad eccezione di quelle rientranti nelle seguenti sezioni:

  • K – Attività finanziarie e assicurative;
  • O – Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria;
  • T – Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze;
  • U – Organizzazioni ed organismi extraterritoriali.

Operazioni ammesse all'interno del Fondo di Garanzia:

  • finanziamenti a medio-lungo termine di durata compresa tra 18 mesi e 10 anni;
  • partecipazioni di minoranza di durata fino a 10 anni nel capitale di PMI;
  • altre operazioni direttamente finalizzate all'attività di impresa come i crediti a breve e le operazioni di consolidamento;
  • finanziamenti finalizzati al reintegro del capitale circolante, con durata massima di 60 mesi.

Le operazioni devono essere relative a liquidità, investimenti materiali e immateriali effettuati dalle PMI sul territorio nazionale successivamente alla data di presentazione della richiesta di finanziamento; non deve trattarsi di mera sostituzione di beni nè di mezzi trasporto iscritti ai pubblici registri. 
E' previsto un vincolo di destinazione per 5 anni dalla data di ammissione all'intervento del Fondo.

Massimale dell'importo garantito: euro 5.000.000,00.

Termini di presentazione delle domande: fino a esaurimento fondi.

[garanzia] [mcc] [medio credito] [fondo di garanzia] [finanziamenti] [662]

Riferimento di legge: L. 662/1996 art. 2 comma 100 lettera A e ss.ms.ii.Note scadenza: Sempre apertaDocumenti allegati (registrati per vederli): 191_Info L. 662_1996 art. 2 comma 100 lettera A e s.m.i. Fondo di Garanzia PMI.zip 191_Nuove modalità operative marzo 2019.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei