Nuove imprese a tasso zero

Richiedi informazioni

D.Lgs 185/2000 e ss.mm.ii.

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto.

Con D.M. 04/12/2020 la disciplina di attuazione della misura di cui al Titolo I, Capo 0I, del decreto legislativo 21 aprile 2000 n. 185 “Nuove imprese a tasso zero”, è stata ridefinita nell’ottica di garantirne maggiore efficacia.

Le disposizioni si applicano alle domande di agevolazione presentate a partire dalla data che sarà indicata nel successivo provvedimento del Direttore generale per gli incentivi alle imprese, che ne stabilirà criteri e modalità di esecuzione. Fino alla suddetta data resteranno valide le disposizioni di cui al decreto interministeriale 8 luglio 2015, n. 140 e ss.mm.ii.

Beneficiarie sono le imprese in forma societaria:

  • costituite da non più di 60 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • di micro e piccola dimensione;
  • in cui la compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, ovvero da donne.

Sono ammesse anche le persone fisiche che costituiscano un'impresa entro i termini indicati nella comunicazione di ammissione alle agevolazioni inviata dal soggetto gestore.

Sono ammissibili programmi di investimento (da realizzare entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento) nei seguenti settori:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo, incluse le attività turistico-culturali finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché le attività volte al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza.

Le agevolazioni sono concesse dal soggetto gestore ed erogate sulla base di un contratto di finanziamento con il soggetto beneficiario. Il contratto individua le spese ammesse e l'ammontare e la forma delle agevolazioni, oltre ai termini per la realizzazione del programma di investimento.

IMPRESE COSTITUITE DA NON PIU' DI 36 MESI.

  • programmi volti alla realizzazione di nuove iniziative imprenditoriali o allo sviluppo di attività esistenti;
  • investimento massimo: euro 1.500.000,00;
  • avvio del progetto dopo la presentazione della domanda;
  • conclusione del progetto entro max. 24 mesi dalla sottoscrizione del contratto di finanziamento;
  • spese ammesse: opere murarie e assimilate; macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica; programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione; acquisto di brevetti o acquisizione di relative licenze d’uso; consulenze specialistiche (max. 5% della spesa totale); oneri connessi alla stipula del contratto di finanziamento; importo a copertura delle esigenze di capitale circolante, nel limite del 20% delle spese;
  • agevolazioni: finanziamento a tasso zero (max. 10 anni); contributo a fondo perduto fino al 90% delle spese; servizi di tutoraggio tecnico-gestionale fino a un valore di euro 10.000,00.

IMPRESE COSTITUITE DA PIU' DI 36 MESI; come al punto precedente, tranne quanto segue:

  • investimento massimo: euro 3.000.000,00;
  • spese ammesse: acquisto degli immobili (solo settore turismo), opere murarie e assimilate; macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica; programmi informatici; acquisto di brevetti, licenze d’uso, marchi;
  • agevolazioni: finanziamento a tasso zero (max. 10 anni); contributo a fondo perduto fino al 90% delle spese.

Tipologia di istruttoria: valutativa a sportello.

Termini e modalità di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

[nuove imprese] [donne] [giovani] [imprenditoria femminile] [invitalia] [investimenti] [incentivi]

Riferimento di legge: D.Lgs 185/2000 e ss.mm.ii.Note scadenza: Bando di prossima pubblicazioneDocumenti allegati (registrati per vederli): 176_Normativa.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei