INAIL Agricoltura - incentivi per aziende che investono in sicurezza

Richiedi informazioni

Bando ISI Inail 2019

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo a fondo perduto fino al 50% e fino a un massimo di euro 60.000,00.

Dotazione finanziaria: euro 65.000.000,00 (di cui euro 12.000.000,00 dedicati all'Asse giovani agricoltori).

Beneficiari: micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale (Imprenditori agricoli, Coltivatori diretti, Imprese agricole) del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo di cui all’articolo 2135 del codice civile e titolari di partita IVA in campo agricolo, qualificate come:

  • impresa individuale;
  • società agricola;
  • società cooperativa.

Le imprese destinatarie dell'Asse giovani agricoltori devono possedere i seguenti requisiti:

  • imprese individuali: titolare con qualifica di imprenditore agricolo e età non superiore a 40 anni alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande;
  • società semplici, in nome collettivo e coooperative: almeno i 2/3 dei soci con qualifica di imprenditore agricolo e età non superiore a 40 anni alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande; in caso di società in accomandita semplice i requisiti possono essere posseduti anche dal solo socio accomandatario;
  • società di capitali: i conferimenti dei giovani agricoltori devono costituire oltre il 50% del capitale sociale; gli organi di amministrazione devono essere costituiti in maggioranza da giovani agricoltori.

I soggetti destinatari dei contributi non devono avere ottenuto un provvedimento di concessione per uno degli Avvisi Isi Agricoltura 2016 e Isi 2017, 2018 (questi ultimi con riferimento all'Asse agricoltura).

Progetti ammessi.
Sono ammissibili i progetti di acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricoli e forestali.
Le imprese possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia autonoma e per un solo asse di finanziamento.

I progetti:

  • devono essere realizzati nei luoghi di lavoro nei quali è esercitata l’attività lavorativa al momento della presentazione della domanda;
  • non possono comportare l’acquisto di beni usati;
  • devono essere riferiti alle lavorazioni che l’impresa ha già attive alla data di pubblicazione del bando, con l’esclusione dei progetti per i quali il miglioramento del rendimento e della sostenibilità consista nella diversificazione o nella riconversione produttiva.

Nei casi in cui il progetto preveda la rottamazione di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole e forestali, questi devono essere nella piena proprietà dell’impresa richiedente il contributo alla data del 31/12/2017.

Entità dell'agevolazione. E' previsto un contributo in conto capitale nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari dell’Asse "generalità delle micro e piccole imprese agricole";
  • 50% per i soggetti destinatari dell’Asse "giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria".

Il contributo è calcolato sulle spese al netto dell'IVA.

Spese ammissibili:

  • spese di acquisto o di noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali;
  • spese tecniche, consistenti unicamente in quelle per la redazione della perizia asseverata; la spesa massima ammissibile per la perizia asseverata è pari a euro 1.850,00.

Le spese ammesse devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Le spese ammissibili per l’acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole e forestali, anche nel caso di acquisto tramite noleggio con patto d’acquisto, devono essere calcolate, al netto dell’IVA, con riferimento ai preventivi presentati a corredo della domanda e, comunque, nei limiti dell’80% del prezzo di listino di ciascun trattore o macchina.

In caso di ammissione al contributo, il progetto deve essere realizzato (e rendicontato) entro 365 giorni decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di ammissione al contributo (proroga max. 6 mesi).

Il progetto può prevedere l’acquisto al massimo di 2 beni, non usati, componibili nel modo seguente:

  • 1 trattore agricolo o forestale e 1 macchina agricola o forestale dotata o meno di motore proprio;
  • 1 macchina agricola o forestale dotata di motore proprio e 1 macchina agricola o forestale non dotata di motore proprio;
  • 2 macchine agricole o forestali non dotate di motore proprio.

Calendario scadenze:

  • apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 15/07/2020;
  • chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 24/09/2020;
  • download codici identificativi: dal 25/09/2020;
  • regole tecniche per l'inoltro della domanda online e date dell'apertura dello sportello informatico: entro 7 giorni dalla chiusura della procedura informatica.

Regime di aiuto: Regolamento (UE) 702/2014 della Commissione, del 25/06/2014, come modificato dal Regolamento (UE) 2019/289 della Commissione del 19/02/2019.

Tipologia di istruttoria: procedura valutativa a sportello.

[contributo] [inail] [bando inail] [sicurezza] [investimento] [agricoltura] [imprese] [imprese agricole] [fondo perduto]

Riferimento di legge: Bando ISI Inail 2019Scadenza: 24-09-2020Documenti allegati (registrati per vederli): 1461_bando 2020 agri.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei