Credito d'imposta per depuratori dell'acqua

Richiedi informazioni

L. 178/2020 art. 1 commi 1087-1089

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Credito d'imposta del 50% delle spese.

Obiettivo: razionalizzare l'uso dell'acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica per acque destinate ad uso potabile.

Dotazione finanziaria: euro 5.000.000,00 per ciascuno degli anni 2021 e 2022.

Beneficiari:

  • persone fisiche;
  • soggetti esercenti attività d'impresa, arti e professioni e enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Investimenti ammissibili: spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore, per le persone fisiche non esercenti attività economica, a euro 1.000,00 per ciascuna unità immobiliare e, per gli altri soggetti, a euro 5.000,00 per ciascun immobile adibito all'attività commerciale o istituzionale.

Il credito d’imposta spetta ai soggetti che sostengono le spese su immobili posseduti o detenuti in base a un titolo idoneo.

Tempistica degli investimenti: dal 01/01/2021 al 31/12/2022.

Termini di presentazione delle domande: dal 1° febbraio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese, i soggetti aventi i requisiti previsti comunicano all’Agenzia delle entrate l’ammontare delle spese ammissibili sostenute nell’anno precedente.

Ai fini del rispetto del limite di spesa, l’ammontare massimo del credito d’imposta fruibile è pari al credito d’imposta indicato nella comunicazione presentata moltiplicato per la percentuale resa nota con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, da emanare entro il 31 marzo di ciascun anno, con riferimento alle spese sostenute nell’anno precedente.

I soggetti diversi dalle persone fisiche possono usare il credito d'imposta esclusivamente in compensazione.

[idrico] [bonus idrico] [depuratori] [h2o] [finanziaria] [legge di bilancio 2021]

Riferimento di legge: L. 178/2020 art. 1 commi 1087-1089Scadenza: 28-02-2023Documenti allegati (registrati per vederli): 1964_Normativa_B.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei