Credito d'imposta per depuratori dell'acqua

Richiedi informazioni

L. 178/2020 art. 1 commi 1087-1089

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Credito d'imposta del 50% delle spese.

Obiettivo: razionalizzare l'uso dell'acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica per acque destinate ad uso potabile.

Dotazione finanziaria: euro 5.000.000,00 per ciascuno degli anni 2021 e 2022.

Beneficiari:

  • persone fisiche;
  • soggetti esercenti attività d'impresa, arti e professioni e enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Investimenti ammissibili: spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore, per le persone fisiche non esercenti attività economica, a euro 1.000,00 per ciascuna unità immobiliare e, per gli altri soggetti, a euro 5.000,00 per ciascun immobile adibito all'attività commerciale o istituzionale.

Tempistica degli investimenti: dal 01/01/2021 al 31/12/2022.

Termini, criteri e modalità di applicazione e di fruizione del credito d'imposta: di prossima pubblicazione.

[idrico] [bonus idrico] [depuratori] [h2o] [finanziaria] [legge di bilancio 2021]

Riferimento di legge: L. 178/2020 art. 1 commi 1087-1089Note scadenza: Bando di prossima pubblicazioneDocumenti allegati (registrati per vederli): 1964_Normativa.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei