Contributi per investimenti produttivi destinati all'acquacoltura

Agevolazione Growing
Richiedi informazioni

PO FEAMP Lomb. 2014-2020 Misura 2.48

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo fino al 50% con un massimo di euro 200.000,00.

Risorse complessivamente disponibili: euro 1.548.625,97.

Beneficiari: imprese che svolgono attività di acquacoltura (codice ATECO 03.22) con sede legale o operativa nel territorio della Lombardia.

Interventi ammissibili: 

  • investimenti produttivi nel settore dell'acquacoltura;
  • diversificazione della produzione dell'acqualcoltura e delle specie allevate;
  • ammodernamento delle unità produttive e delle condizioni di lavoro e di sicurezza dei lavoratori;
  • miglioramenti connessi alla salute e al benessere degli animali;
  • investimenti destinati ad aggiungere valore o a migliorare la qualità dei prodotti;
  • recupero di stagni o lagune tramite la rimozione del limo;
  • diversificazione del reddito delle imprese acquicole tramite lo sviluppo di attività complementari.

Requisiti degli interventi:

  • devono essere realizzati sul territorio della Lombardia con esclusione delle zone vulnerabili dai nitrati di origine agricola (qualora gli interventi prevedano ulteriori apporti di sostanze azotate di origine animale);
  • qualora prevedano un aumento della produzione e/o ammodernamento delle imprese acquicole esistenti o costruzione di nuovi impianti acquicoli, devono essere coerenti con il piano strategico nazionale pluriennale per lo sviluppo delle attività di acquacoltura;
  • non devono produrre una riduzione delle superfici interessate dai Siti Natura 2000 e non devono pregiudicare lo stato di conservazione degli stessi;
  • non devono riguardare allevamenti di organismi geneticamente modificati;
  • devono essere realizzati a decorrere dalla data di adozione del provvedimento di concessione del contributo ed entro: 6 mesi nel caso di interventi che prevedano il solo acquisto di dotazioni; 12 mesi nel caso sia prevista anche (o solo) la realizzazione di interventi strutturali.

Spese ammissibili (sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda):

  • realizzazione di impianti e strutture, ad esempio: costruzione e/o ampliamento e/o miglioramento di impianti di acquacoltura; opere murarie e impiantistiche; spese per impianti che producono energia da fonti rinnovabili (max. 15% della spesa totale); spese per il miglioramento delle condizioni di igiene e sanitarie; sistemazione e/o miglioramento dei circuiti idraulici; adeguamento dei mezzi alle esigenze aziendali (coibentazione, impianti frigoriferi);
  • acquisto di strumenti e macchinari: attrezzature per impianti di acquacoltura; hardware e software funzionali agli investimenti realizzati; cassoni coibentati/sistemi di refrigeramento delle celle per i prodotti ittici;
  • consulenze specialistiche, studi di fattibilità, ingegnerizzazione di software;
  • spese generali (ad es. consulenze tecnico-finanziarie, spese di progettazione, spese di pubblicità) fino al 12% del totale delle altre voci di spesa.

Spesa minima ammissibile: euro 60.000,00; spesa massima: euro 400.000,00.

Termini di presentazione delle domande: entro il 01/03/2019.

Riferimento di legge: PO FEAMP Lomb. 2014-2020 Misura 2.48Scadenza: 01-03-2019

Torna alle agevolazioni

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro