Contributi alle imprese innovative delle regioni meno sviluppate

Agevolazione Growing
Richiedi informazioni

D.M. 09/03/2018

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo in conto impianti fino al 35% e finanziamento agevolato fino al 50% (quest'ultimo da restituire senza interessi).

Beneficiari: micro e PMI, liberi professionisti. Settori ammessi: tutti i settori manifatturieri di cui alla sezione C della classificazione ATECO 2007, ad esclusione dei seguenti: siderurgia, estrazione del carbone, costruzione navale, fabbricazione di fibre sintetiche, trasporti e relative infrastrutture, produzione e distribuzione di energia e relative infrastrutture.

I beneficiari devono: 

  • trovarsi in regime di contabilità ordinaria e disporre di almeno due bilanci approvati e depositati;
  • non avere effettuato, nei due anni precedenti la presentazione della domanda, una delocalizzazione verso l'unità produttiva oggetto dell'investimento.

Spesa minima euro 500.000,00; spesa massima euro 3.000.000,00.
L'unità produttiva deve essere già nella disponibilità del soggetto proponente per un periodo non inferiore ai 12 mesi precedenti la presentazione della domanda.

I programmi ammissibili devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi che consentano l'interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, in coerenza con il Piano Nazionale "Impresa 4.0",  e che vadano nella direzione di una migliore efficienza energetica dell'unità produttiva. La rispondenza degli investimenti alle linee guida del Piano Nazionale "Impresa 4.0" dovrà essere attestata da un'apposita perizia giurata.

Ulteriori requisiti dei programmi di investimento:

  • diretti alla realizzazione di una nuova unità produttiva oppure all'ampliamento o alla diversificazione della capacità produttiva;
  • realizzati presso un'unità produttiva localizzata nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia);
  • avviati successivamente alla presentazione della domanda ed entro 12 mesi dal provvedimento di concessione delle agevolazioni;
  • costituiti da immobilizzazioni mantenute per almeno 3 anni dalla data di erogazione dell'ultima quota delle agevolazioni.

Spese ammissibili: acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, programmi informatici e relative licenze.

Termini di presentazione delle domande: dal 29/01/2019 fino ad esaurimento fondi.

Riferimento di legge: D.M. 09/03/2018Note scadenza: Fino ad esaurimento fondiDocumenti allegati (registrati per vederli): 1593_Macchinari innovativi al sud_B.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoquestiobaqfondo professioni