Contributi agli enti per infrastrutture ricarica veicoli

Richiedi informazioni

D.g.r. Lomb. 4323/2021 e ss.mm.ii.

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo a fondo perduto fino al 100% e fino a un massimo di euro 200.000,00 per ciascuna linea di finanziamento.

Obiettivo: aumentare la mobilità sostenibile attraverso la realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, favorendo l’utilizzo di veicoli a emissioni nulle allo scarico, per la riduzione delle emissioni di gas climalteranti e degli inquinanti locali.

Dotazione finanziaria: euro 2.000.000,00.

Beneficiarie sono le Pubbliche Amministrazioni (Province; Comuni e Unioni di Comuni; Città metropolitana; Comunità Montane; Camere di Commercio; Università pubbliche; Agenzie di Tutela della Salute [ATS]; Aziende ospedaliere e Aziende ospedaliere universitarie integrate con il SSN; Policlinici; Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) pubblici; Enti Parco; Autorità Portuali; Consorzi di enti locali; Fondazioni e istituzioni liriche locali e Teatri stabili di iniziativa pubblica), le quali possono presentare domanda per una o entrambe le linee di finanziamento A e B.

Interventi ammissibili: acquisto e installazione di nuovi dispositivi di ricarica per veicoli elettrici e per la mobilità lacuale e fluviale, incluse le attività di progettazione (max. 10% del valore delle opere) e le opere complementari all’intervento.

  • Linea A - Punti di ricarica destinati in via esclusiva alle flotte di veicoli elettrici del soggetto pubblico richiedente (veicoli in proprietà o con altri contratti di utilizzo);
  • linea B - Punti di ricarica collocati in aree pubbliche destinati al servizio pubblico di ricarica dei veicoli.

È escluso il contributo per l’installazione di punti di ricarica destinati al trasporto pubblico locale.

Le aree sede degli interventi ammissibili devono essere comprese nel territorio della Regione Lombardia, e devono essere disponibili e di proprietà del soggetto pubblico beneficiario. Gli interventi devono concludersi con esito positivo del collaudo finale e messa in esercizio effettiva da rendicontare entro il 31/12/2021.

Regime di aiuto: de minimis (linea B).

Tipologia di istruttoria: procedura di pre-qualifica con eventuale successivo sorteggio nel caso l’ammontare delle risorse richieste superi la disponibilità delle stesse.

Termini di presentazione delle domande: dalle 10:00 del 07/04/2021 alle 12:00 del 21/05/2021.

[mobilità] [sostenibilità] [mobilità elettrica] [eco sostenibilità] [veicoli elettrici] [auto elettriche] [trasporti] [green] [eco]

Riferimento di legge: D.g.r. Lomb. 4323/2021 e ss.mm.ii. Scadenza: 21-05-2021Documenti allegati (registrati per vederli): 1984_Normativa_B.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei