Contributi a enti pubblici per infrastrutture di ricarica veicoli

Richiedi informazioni

L.R. Lomb. 9/2020

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo a fondo perduto fino al 100% con un massimo di euro 400.000,00.

Obiettivo: aumentare la mobilità sostenibile attraverso la realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, favorendo l’utilizzo di veicoli a emissioni nulle allo scarico, per la riduzione delle emissioni di gas climalteranti e degli inquinanti locali.

Dotazione finanziaria: euro 5.000.000,00.

Beneficiari: soggetti pubblici e pubbliche amministrazioni.

Sono previste due linee di finanziamento, per:

  • a) punti di ricarica delle proprie flotte di veicoli elettrici, in proprietà o con altri contratti di utilizzo, e/o
  • b) punti di ricarica collocati in aree pubbliche destinati al servizio pubblico di ricarica dei veicoli.

Entrambe le linee escludono il trasporto pubblico locale. L’area in cui avverrà l’intervento dovrà essere disponibile e di proprietà della pubblica amministrazione richiedente. Le proprietà devono rimanere della pubblica amministrazione beneficiaria per almeno 3 anni.

Termini di realizzazione: collaudo, messa in esercizio e rendicontazione finale entro il 31/12/2021 per chi farà domanda nella finestra del 2021; entro il 31/12/2022 per chi farà domanda nella finestra relativa al 2022.

Spese ammissibili: acquisto e installazione di nuovi punti e colonnine di ricarica per veicoli elettrici; relative attività di progettazione (fino al 10% del totale); opere edili, infrastrutturali ed interventi elettrici di allacciamento e adeguamento connessi; IVA, qualora non recuperabile o compensabile.

Tipologia di istruttoria: pre-qualifica (con eventuale successivo sorteggio nel caso che l’ammontare delle risorse richieste superi la disponibilità delle stesse) seguita da istruttoria formale e assegnazione di un punteggio.

Caratteristiche del'agevolazione: è possibile richiedere il contributo per una o entrambe le linee; il contributo erogabile massimo per ogni linea è pari a euro 200.000,00; non è prevista la cumulabilità con altri contributi a fondo perduto di natura regionale, statale e comunitaria per le medesime opere.

Regime di aiuto:

  • linea a): non aiuto di Stato;
  • linea b): de minimis.

Termini di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

[mobilità] [sostenibilità] [mobilità elettrica] [eco sostenibilità] [veicoli elettrici] [auto elettriche] [trasporti] [green] [eco]

Riferimento di legge: L.R. Lomb. 9/2020Note scadenza: Bando di prossima pubblicazioneDocumenti allegati (registrati per vederli): 1984_Normativa.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei