Bando "Housing Sociale": alloggi per persone fragili

Richiedi informazioni

Fondazione Cariplo

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo fino al 50% con un minimo di euro 25.000,00 ed un massimo di euro 350.000,00.

Risorse disponibili: euro 3.000.000,00.

Beneficiari: enti locali ed enti senza scopo di lucro che dimostrino di avere in disponibilità, con un titolo e per un periodo di tempo congrui rispetto agli obiettivi previsti e agli investimenti preventivati, unità immobiliari chiaramente identificate.

E' ammissibile l’avvio di nuovi interventi di abitare sociale capaci di rivolgersi in modo mirato alle categorie sociali più bisognose aumentando l'offerta di alloggi sociali e attivando, ove necessario, percorsi di accompagnamento e di sostegno all'autonomia delle persone accolte, senza trascurare il risparmio energetico.

Il bando può inoltre sostenere, ove opportuno, anche la realizzazione di “sistemi territoriali” di housing sociale, che mirino a mettere in rete l’offerta abitativa esistente e gli attori coinvolti.

Gli interventi ammissibili devono essere volti ad implementare:

  • alloggi per l’autonomia e l’inclusione sociale, rivolti a persone o nuclei in condizione di fragilità socio-abitativa per le quali è possibile ipotizzare un’autonomia nel breve-medio periodo;
  • alloggi per l’autonomia “potenziale”, rivolti a persone per le quali si ritengono necessari percorsi graduali di avvicinamento alla vita indipendente;
  • alloggi per l’autonomia “residua”, rivolti a persone anziane che si trovano ad affrontare forme di fragilità connesse all’invecchiamento e che necessitano di risposte a prevalente contenuto abitativo;
  • strutture di ricettività temporanea rivolte a destinatari con esigenze abitative a basso costo, di natura temporanea, anche di brevissima durata (come parenti di degenti ospedalieri, lavoratori temporanei da fuori Regione...).

Sono possibili progetti che contemplino una o più delle tipologie sopra indicate.

Ulteriori requisiti dei progetti:

  • prevedere l’oggetto dell’intervento all’interno dell’area che comprende la Lombardia e le province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola;
  • riguardare l’avvio di un nuovo servizio o il potenziamento di uno esistente e non la gestione o il semplice rilancio di un servizio già operativo;
  • imputare nel costo totale esclusivamente i costi incrementali legati all’attivazione di nuovi posti;
  • imputare nel costo totale esclusivamente i costi maturati dopo l’invio del progetto;
  • valorizzare patrimonio immobiliare esistente;
  • nel caso di contributi destinati a coprire interventi su beni immobili (il cui proprietario garantisca al richiedente la disponibilità dell'immobile), documentare l’obiettivo di ridurre i consumi di energia da fonti fossili di almeno il 20% rispetto alla situazione di partenza del bene.

Bando senza scadenza.

[terzo settore] [cariplo] [no profit] [abitare sociale] [servizi residenziali] [lombardia] [piemonte]

Riferimento di legge: Fondazione CariploNote scadenza: Bando senza scadenzaDocumenti allegati (registrati per vederli): 1557_Normativa.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei