Occupazione: Lombardia sempre più motore d’Europa e d’Italia

Buone notizie per la Lombardia dai dati Eurostat relativi al mese di settembre 2017.

Nella regione il tasso di disoccupazione nei cittadini di età compresa fra i 15 e i 74 anni è il 7.4% (scende al 7.2% per le persone di età compresa fra i 20 e i 64 anni) mentre nel contesto nazionale si attesta al 11.3%

Il dato dell’occupazione è ancora più interessante: in Lombardia raggiunge il 71,1%. In questo caso è interessante analizzare l’andamento degli ultimi anni. Nella regione, nel 2013, questo tasso si attestava al 69.3% ed è salito progressivamente fino a superare quota 71%. Anche a livello numerico gli indicatori sono positivi.

Prima dell’inizio della crisi, ovvero prima del 2008, in Lombardia c’erano 54.000 occupati in meno rispetto ad oggi. Significa che non soltanto è stato colmato il gap ma si è anche verificato un significativo incremento. Cresce anche il numero delle donne occupate e dei giovani (15/24 anni). Su questi ultimi, infatti, il tasso di disoccupazione, negli ultimi due anni, è sceso dal 32.2% al 29.9%, quindi di oltre 2 punti percentuali (nel contesto nazionale raggiunge il 35,5%).

Grazie a questi indicatori la Lombardia si conferma la regione più in salute dei quattro motori d’Europa e una regione virtuosa a livello nazionale italiano. 

Data di pubblicazione: 06/10/2017

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016