Export manager: dopo l’estate torna il Voucher

Export manager atto secondo. Dopo l’estate torna il bando volto a favorire l’approccio delle imprese italiane al contesto estero internazionale. Rispetto alla prima edizione del bando emergono alcune novità: la dotazione finanziaria è maggiore (26 milioni di euro rispetto ai 20 milioni della prima finestra), suddivise le due tipologie di voucher (15 mila totali per chi ha già usufruito del primo bando, 25 mila per chi già esporta ma ha bisogno di rafforzare le proprie strategie di export).

Il contributo, promosso sotto forma di voucher, prevede una quota a “fondo perduto” da parte dello stato e una compartecipazione da parte dell’azienda beneficiaria.

La pubblicazione della seconda finestra di bando azzera anche l’accreditamento da parte delle imprese e dei professionisti che svolgono il ruolo di export manager. Un mercato molto aperto, visto che le aziende italiane che esportano sono 216 mila e crescono al ritmo di 2 mila ogni anno.

Possono accedere a questa tipologia di agevolazione le aziende che abbiano fatturato, in almeno uno degli ultimi tre esercizi finanziari approvati, non meno di 500 mila euro. 

Data di pubblicazione: 01/08/2017

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016