L’art Bonus divide l’Italia

Oltre 8 interventi su 10 di recupero beni artistici e culturali è concentrato nelle regioni del Nord

Federculture, associazione di enti e di imprese culturali, ha pubblicato il quattordicesimo rapporto sul settore culturale italiano. Secondo lo studio, i fondi per l’art bonus (il credito d’imposta riservato alle imprese e ai privati che contribuiscono alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale nell'ordine del 65 per cento delle spese sostenute) sono concentrati per l’81.5 per cento al nord Italia, con un divario molto netto rispetto al sud del Paese.

Il valore totale delle erogazioni liberali dalla nascita di questo istituto è arrivato a 264 milioni di euro (dato aggiornato all’ultima rilevazione disponibile, ovvero quella di luglio 2018).

Secondo Ales, società in house del Ministero dei beni e delle attività culturali, nel nostro Paese sono stati in questi anni 8756 i mecenati (aziende o privati) che hanno contributo a mantenere o migliorare l’appeal artistico culturale italiano con erogazioni liberali e sono stati 1380 gli enti titolari dei beni che ne hanno beneficiato.   

Rimane invece ancora molto bassa l’incidenza dei contributi privati in direzione dei musei statali, che nel nostro Paese non supera il 3 per cento del totale.

Dallo stesso rapporto si evince anche che il mondo della cultura italiana cresce in termini di fatturato, facendo segnare un saldo positivo dello 0.71 per cento, ma cala in termini di pubblico (i biglietti per spettacoli staccati sono stati il 4.3 in meno).

(Fonte: Sole 24 Ore)

Data di pubblicazione: 08/11/2018

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro