Credito imposta R&S: vantaggi e limiti della cumulabilità

Il credito d’imposta si sposa con Ace, Patent Box e Iperammortamento

E’ un credito di imposta a “tutto tondo” quello riguardante la ricerca e lo sviluppo in attività imprenditoriali. Il tondo è rappresentato dalla possibilità di cumulare l’agevolazione anche con gli altri incentivi presenti sul mercato. Una possibilità che emerge da una sorta di silenzio/assenso in alcuni casi e da una serie di specifiche a scopo di chiarimento, diffuse in alcune circolari ministeriali.

In pratica, non essendo stato esplicitato alcun divieto, il Credito R&S è cumulabile sia con l’Iperammortamento, che con il Patent Box che con l’Ace.

In particolare con il Patent Box, la cumulabilità pare proprio essere voluta! Secondo i chiarimenti governativi viene infatti sottolineato che le due misure sono sinergiche fra loro, quindi non solo non si lascia, ma si raddoppia. Sembra quindi che la parola d’ordine sul credito d’imposta sia proprio cumulabilità, elemento che fornisce ancora di più appeal a questa agevolazione.

Rimane vivo comunque il principio generale secondo il quale la richiesta di più agevolazioni sugli stessi costi ammissibili ha come limite, quello rappresentato dagli stessi costi sostenuti.

 (Fonte: Sole 24 Ore)

Data di pubblicazione: 09/10/2018

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro