Contributi per la filiera turistica: incontro il 24 ottobre a Gardone Riviera

I tecnici SAEF illustreranno le principali agevolazioni che riguardano il settore turistico nell'incontro promosso dall'Associazione artigiani e da Artfidi

Il Credito d’imposta per ristrutturazioni e riqualificazioni (che concede un contributo in questa forma del 65 per cento dell’investimento fino a un massimo di 200.000 euro), ma anche i contributi legati ai bandi della Camera di Commercio di Brescia (riguardanti la digitalizzazione, l’impatto ambientale e la sicurezza, con contributi a fondo perduto fino a un massimo di 2.500 euro).

Saranno questi i temi forti dell’incontro in programma il 24 ottobre a Gardone Riviera (ore 10), nella sede del consorzio Lago di Garda, promosso da Associazione artigiani di Brescia, Artfidi Lombardia con la consulenza tecnica di SAEF. Una collaborazione che si rafforza, quella fra gli artigiani bresciani e SAEF e che, anche in passato ha visto più volte le due realtà collaborare fattivamente allo scopo di informare le attività economiche sulle agevolazioni a loro dedicate.

E nel corso dell’incontro verranno proprio illustrate le principali agevolazioni che riguardano gli investimenti sostenuti nel 2018 da alberghi, agriturismo, villaggi turistici e altre strutture della filiera dell’ospitalità e della ricettività, in un territorio, quello del Garda, dove questa filiera rappresenta un caposaldo dell’economia locale. 

Interessante anche la trasversalità degli interventi che possono, in questo momento, essere valorizzati: si va dalle riqualificazioni e ristrutturazioni, al rifacimento di impianti e abbattimento di barriere architettoniche, dall’efficientamento energetico ai sistemi e le tecnologie per la sicurezza, dalla realizzazione di siti web alla comunicazione on line della propria offerta.

(Fonte: Ufficio Stampa SAEF)

Data di pubblicazione: 19/10/2018

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro