Banca europea investimenti: Italia finalmente prima!

L’Italia non è più fanalino di coda in Europa, almeno per quanto riguarda i finanziamenti attratti dalla Banca Europea degli Investimenti.

I dati relativi all’anno 2017 e diffusi dal vice presidente dell’istituto, premiano in ottica continentale il nostro Paese.

In particolare l’Italia è addirittura risultata prima nella classifica europea che somma la capacità di attrazione dei fondi destinati alle imprese e di quelli destinati agli investimenti pubblici. Su un totale di 12,3 miliardi di euro attratti verso lo Stivale (oltre 1 in più rispetto all’anno prima) la parte del leone è stata fatta dalle imprese con oltre 5 miliardi di euro (in prestiti e garanzie) e oltre 500 mila posti di lavoro creati grazie a questi investimenti. Nell’ambito pubblico spicca invece il piano scuola (1,3 miliardi di euro attratti). Se si guarda invece al 2015, la quota di finanziamenti attratti dalla PA italiana è addirittura pari a 6,6 miliardi di euro, che sono stati in grado di attivare oltre 37 miliardi di investimenti.

Innegabile a questo punto parlare di “crescita” piuttosto costante e progressiva. Magari non ancora di “superamento” globale della crisi, ma comunque di “bicchiere” sempre più mezzo pieno. 

Data di pubblicazione: 26/01/2018

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016